Se stai cercando un carrello per il trasporto di un frigorifero, dovresti porre la massima attenzione alla scelta del modello. Infatti, un carrello non vale l’altro: si differenziano non solo per la tecnologia di base, ma anche per le effettive prestazioni. Il rischio è di spendere denaro per un dispositivo che comunque non è in grado di neutralizzare i rischi connessi a questo particolare tipo di carico.

Rischi che possono essere importanti e recare con sé gravose conseguenze. Ne parliamo in questo articolo, fornendo allo stesso tempo qualche indicazione per scegliere il carrello per trasporto frigo più adatto.

Portare un frigorifero per le scale: tutti i rischi

Potresti pensare che portare un frigorifero per le scale sia rischioso come portare qualsiasi altro oggetto ingombrante e pesante. In realtà, i rischi sono addirittura superiori. I motivi sono almeno tre,

  • Il frigorifero è più pesante di quanto si possa pensare. Non si parla di qualche decina di chili, come accade per le lavatrici, le asciugatrici etc. Nella stragrande maggioranza, il peso è superiore al quintale.
  • E’ l’elettrodomestico più grande. Nella minore delle ipotesi, e al netto dei modelli mini (che possono essere considerati elettrodomestici a parte) un frigorifero non è mai più basso di 160 centimetri e meno largo di 80 centimetri. Sono misure impegnative.
  • Il suo design non è adatto alla presa. Nessun elettrodomestico ha un design del genere, si potrebbe obiettare. Tuttavia, la conformazione del frigorifero è in assoluto la meno adatta.

In virtù di tutte queste caratteristiche, trasportare un frigo su per le scale manualmente, con la sola forza delle braccia, è davvero rischioso.

Il rischio è quello di sempre, ovvero perdere la presa, definitivamente o meno. Le conseguenze, tuttavia, sono peggiori.

Nella migliore delle ipotesi, si riacquista la presa subito, ma a costo di uno strattone, di un movimento inconsulto del braccio e della schiena, con tutto ciò che ne consegue in termini di dolori o addirittura infortuni muscolari. 

Nella peggiore delle ipotesi, il frigo rovina per terra. Oltre a farsi male in quanto si viene tirati verso il basso, si danneggia il frigorifero stesso e le scale. Stiamo parlando di un oggetto con certe angolature e che pesa più di cento chili.

Perché il carrello saliscale manuale non è una soluzione

Dunque, il consiglio è di abbandonare l’idea del trasporto manuale e dotarsi un carrello. La questione riguarda ovviamente chi consegna frigoriferi per mestiere ma anche la gente comunque che, dopo averlo acquistato, se lo vede consegnare non già di fronte alla porta di casa, ma al pian terreno. Ovviamente, il discorso è il medesimo per chi deve traslocare.

Nello specifico, nel primo caso è consigliato l’acquisto. Nel secondo caso, invece, è consigliato il noleggio.

Si potrebbe tentare di optare per un meno costoso carrello manuale. Ebbene, si tratta di una soluzione di compromesso. Infatti, pur diminuendo il rischio di cadute e di infortuni, non lo eliminano del tutto. E’ sempre necessaria una certa forza fisica, per quanto sia convogliata in maniera più intelligente.

E’ dunque necessario affidarsi ai carrelli saliscale elettrici. Essi si caratterizzano per un sistema di movimentazione che permette loro di salire i gradini in assoluta autonomia, o al massimo richiedere un leggera guida da parte dell’utilizzatore.

Non è facile scegliere il carrello saliscale elettrico più adatto. In primis, perché i sistemi di movimentazioni sono almeno due: tre ruote e cingolato,

Il cingolato sopporta carichi più elevati ed è all’apparenza più stabile, imponente. Dunque, sembrerebbe perfetto per trasportare un frigorifero. Tuttavia, presenta un effetto collaterale: è… Grosso. Insomma, occupa molto spazio. Una caratteristica pericolosa, se si considera che buona parte delle scale che portano negli appartamenti è di fattura non nuovissima, e per tanto può risultare stretta.

Il rischio è che quindi il carrello cingolato si muova a fatica, ci metta troppo tempo a percorrere i gradini o addirittura si blocchi.

I migliori carrelli per trasporto frigorifero

La soluzione è quindi un carrello saliscale elettrico a tre ruote. Non uno qualsiasi, bensì un modello che possa vantare i pregi del cingolato ma possa garantire la compattezza di sempre.

Noi di Mario Carrelli ne offriamo addirittura due. Siamo soliti progettare i nostri carrelli saliscale per carico, ovvero pensando all’oggetto che devono trasportare. Offriamo carrelli saliscale per mobili, carrelli saliscale per serramenti e carrelli saliscale per frigoriferi.

Stiamo parlando di:

Sono entrambi validi, sebbene il senior sia un po’ più potente e un po’ più pesante.

Ecco cos’hanno in comune.

  • Portata massima non inferiore ai 170 kg;
  • Design compatto, che gli permette di passare anche dalle scale più strette;
  • Velocità. Per la precisione, percorre 40 gradini al minuto;
  • Sistemi di stabilizzazione del carico. Il frigorifero non rischia di cadere, in quanto il carrello individua la sua posizione nello spazio ed è pronto ad “aggiustarla”, se necessario;
  • Sistema a 16 snodi, per una presa sempre salda.

Dovresti scegliere i nostri carrelli elettrici non solo perché di grande qualità, non solo perché ne proponiamo quasi uno per ogni classe di oggetti, ma anche perché offriamo alcuni benefit aggiuntivi, quali:

  • Pagamento rateizzabile a 24, 30, 36 o più mesi;
  • Possibilità sia di noleggio che di acquisto;
  • Garanzia di 3 anni;
  • Servizio di assistenza efficace e tempestivo.