carrello per negozi

Carrelli per magazzino, quando scegliere i saliscale

Quali carrelli saliscale scegliere per il magazzino, ovvero per le operazioni di logistica interna? Non è una domanda da poco, se si considera il ruolo che questi dispositivi possono giocare nelle attività di gestione dei magazzini, soprattutto in quei contesti in cui il classico elevatore mostra la corda.

Ne parliamo qui, elencando in primo luogo le situazioni che richiedono l’impiego dei carrelli e fornendo successivamente consigli per scegliere il modello più adatto.

Carrelli per magazzino, dispositivi necessari

Gestire il magazzino è un’attività complessa. Soprattutto, complesso è movimentare merci e prodotti in spazi spesso angusti, iper-ottimizzati e spesso pieni fino all’orlo. Di norma, per gli spazi che si sviluppano in verticale, su più livelli, si opta per il classico elevatore. Di base, si tratta di un veicolo che “abbraccia” i pallet su cui sono posizionate le merci, movimentandole verticalmente. 

Tuttavia, in alcuni casi i carrelli elevatori non sono sufficienti. Per esempio, quando il magazzino non solo si sviluppa su più livelli, ma anche su più piani, ovviamente collegati da rampe di scale. Spesso e volentieri si utilizzano argani e piattaforme, quindi dispositivi in grado di raggiungere altezze considerevoli. Peccato che siano molto costosi e ingombranti. 

Proprio in questo contesto intervengono i carrelli saliscale elettrici, che trasportano merci e allo stesso tempo percorrono i gradini in quasi totale autonomia. Se il dispositivo è di qualità, è necessario un solo operatore, il quale deve applicare solo una leggera guida. 

Il funzionamento alla base dei carrelli saliscale elettrici è di base molto semplice. Sono movimentati da gruppi di tre ruote e da cingoli, che a loro volta vengono alimentati da una batteria. Il design è in genere compatto, finalizzato a mantenere un presa salda sul carico e allo stesso tempo occupare poco spazio. D’altronde, lo spazio è proprio la risorsa che tende a scarseggiare più di frequente nei magazzini.

Come scegliere i carrelli elettrici per il magazzino

Esistono saliscale elettrici e saliscale elettrici. I modelli possono differire molto in termini di prestazioni, esperienza d’uso e persino compatibilità con l’obiettivo di cui sopra: gestire efficacemente le merci in magazzino, movimentarle in sicurezza e con rapidità.

Dunque, ecco alcune caratteristiche che i carrelli saliscale “per magazzino” dovrebbero avere.

  • Movimentazione a ruote. In questo caso, le ruote battono i cingoli. Sono tarate per carichi un po’ meno pesanti, ma comunque sufficienti. Soprattutto, sono compatibili con design più compatti, con strutture che occupano meno spazio. Un dettaglio non di poco conto se si considera che le scale che collegano i piani di un magazzino sono larghe il minimo indispensabile. 
  • Capacità di carico. La merce pesa, soprattutto se si considerano le dinamiche di stoccaggio. Dunque, il carrello, anche se a ruote, dev’essere in grado di movimentare centinaia di chili. 
  • Sistemi per garantire la stabilità. Dettaglio importantissimo: i carrelli per magazzino dovrebbero essere dotati di sistemi per la rilevazione della posizione del carico e relativo aggiustamento. Non c’è niente di più catastrofico di un carico che rovina per terra, anche qualora non fosse classificato come fragile.
carrello per magazzino

L’offerta di Mario

Solo alcuni produttori sono in grado di mettere in campo un’offerta di qualità e specializzata di carrelli per magazzino. D’altronde, è necessaria un’opera di design e progettazione tale da rendere il dispositivo compatibile con le dinamiche intralogistiche.

Noi di Mario Snc facciamo parte di questa schiera di questi produttori. Realizziamo carrelli specializzati, ne abbiamo uno per ogni categoria merceologica. Dunque, mettiamo a disposizione anche efficienti carrelli per magazzini.

Tutti i nostri dispositivi sono movimentati da tre ruote, vantano un design compatto, sono dotati di sistemi che garantiscono la stabilità del carico.

Di seguito, alcuni carrelli che possono fare al caso di chi deve gestire un magazzino.

Mario Super RD 158 GV

 Mario Super RD è uno dei nostri carrelli più potenti in assoluto. E’ in grado di trasportare le merci più pesanti e ingombranti. Cionondimeno, è veloce. Infatti, macina ben 20 gradini al minuto. E’ anche molto resistente, in quanto vanta un’autonomia di ben 1000 gradini. E’ perfetto pure per le consegne, e infatti può trasportare casseforti, distributori, armadi blindati etc. 

  • Dimensioni: 56 x 50 x 158 cm; 56 x 50 x 200 (da esteso)
  • Peso: 45 kg
  • Portata: 250-310 kg
  • Motore: 350 W
  • Velocità: 20 gradini al minuto
  • Autonomia: 1000 gradini

Clicca qui per saperne di più su Mario Super RD 158 GV

Mario Senior SSN

E’ un carrello che coniuga una velocità elevata con una importante capacità di carico. La prima raggiunge i 40 gradini al minuto, la seconda raggiunge i 170 gr. Il suo design lo rende perfetto per il trasporto di pacchi impilati ma è omologato anche per merci dalla forma più complessa. 

  • Dimensioni: 54 x 50 x 42 cm (piegato); 54 x 50 x 190 cm (esteso)
  • Peso: 45 kg
  • Carico massimo: 170 kg
  • Velocità: 40 gradini al minuto
  • Autonomia: 1000 gradini
  • Tempo di ricarica: 6 ore

Clicca qui per saperne di più su Mario Senior SSN. 

Mario Junior RS

E’ il nostro carrello più veloce, e infatti raggiunge i 60 gradi al minuto. E’ omologato per carichi non troppo pesanti (sopporta comunque fino a 100 kg). Tuttavia, è perfetto per quelle aziende che si trovano a movimentare in magazzini tanti pacchi in una volta. 

  • Dimensioni: 54 x 55 x 120 cm; 54 x 55 x 170 (da esteso)
  • Peso: 35 kg
  • Portata: 100 kg
  • Motore: 350 W
  • Velocità: 60 gradini al minuto
  • Autonomia: 700 gradini

Clicca qui per saperne di più su Mario Junior RS

Articoli simili